Problemi e soluzioni

Affrontare il percorso clinico per combattere un tumore infiltrante alla vescica “non è una passeggiata”!...è tuttavia un percorso necessario e obbligato per avere salvo il bene più prezioso: LA VITA!

Gli attuali trattamenti farmacologici (chemioterapia) e quelli chirurgici, pur essendo necessari, non sono tuttavia esenti da tare che purtroppo influiscono temporaneamente o persistentemente nella vita del sopravvissuto.  Ne é testimone lo scrivente!

Escludendo le problematiche che possono insorgere temporaneamente durante i trattamenti di chemioterapia e dei suoi ingredienti, cisplatino in particolare, che normalmente si risolvono a conclusione della chemio stessa,  alcuni effetti in diversi casi diventano perpetui, quale l’insensibilità sotto la pianta dei piedi o i problemi di funzionalità intestinali, come vedremo in seguito.

Gli effetti più devastanti sono tuttavia causati dalla chirurgia demolitiva. Disturbi fisici di piccola e media portata che comunque riteniamo utile controllare e combattere per migliorare la qualità della vita.

Tornato a casa, dopo i canonici sei mesi di convalescenza, chi più chi meno, si trova così a fare i conti con le magagne che gli restano attaccate come ricordo perenne dell'esperienza con il tumore.

Queste magagne sono spesso differenziate dal genere o dal tipo di chirurgia che si è subita. Ci sono danni fisici e danni psicologici. In Palinuro amiamo confrontarci e parlarne in maniera molto franca e costruttiva!

Il problema del gonfiore alle caviglie è comune a quasi tutti i gli operati ed è causato dall'asportazione dei linfonodi. I’ingrossamento è causato dalla linfa che non ha più i canali per drenare. I rimedi in questo caso si limitano all'impiego di calze elastiche, all'adozione di un cuscino da mettere sotto il materasso per tenere le gambe un po' sollevate durante la notte e alla pratica di sport acquatici.  Persone a cui è stata praticata una neovescica spesso soffrono di permanenza di muco nelle urine. Il muco, spesso, ostruisce e limita il flusso.  I pazienti a cui è stata invece praticata una stomia sono periodicamente afflitti da infezioni alle vie urinarie. Se nel primo caso suggeriamo ciclici trattamenti con prodotti naturali, quali antimucolitici a base di bava di lumaca o aloe, nel secondo caso invece è necessario ricorrere alla terapia antibiotica. Ricordiamo che stare qualche decina di minuti con le gambe sollevate è un ottimo esercizio per smuovere e fare defluire il muco che può essersi compattato nella neo vescica causando difficoltà urinarie.
Qui di seguito riportiamo problemi di taglio più specifico che abbiamo riscontrato sulla nostra pelle. La nostra descrizione di ogni situazione è confortata dal commento dello specialista che ci ha curato.

Ci auguriamo che queste informazioni possano esservi d'aiuto!

 

  • Funzioni sessuali e impotenza maschile                                             
  Problemi sessuali             
  • Indebolimento del pavimento pelvico post chirurgia
  La nostra esperienza
  • Effetti psicologici nella cistectomia radicale nella donna giovane. Il trauma più grande dovuto alla chirurgia demolitiva
  Effetti psicologici
     
     
     

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31